Dott. Giuseppe Marcolli

Chirurgia Generale

Nato ad Albizzate (VA) il 29/09/1943, ha conseguito il Diploma di Maturità Scientifica presso il Liceo Scientifico Galileo Ferrari di Varese nel 1962.

Si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l'Università degli Studi di Milano nel 1970 con una tesi su "Le implicazioni emodinamiche delle alterazioni vascolari della malattia ossea di Paget".

Nel 1971 è stato assunto come Assistente Chirurgo nella Divisione Chirurgica 9° piano dell'Ospedale Maggiore di Milano presso l'Ospedale San Carlo Borromeo.

Nel 1975 ha conseguito il Diploma di Specializzazione in Chirurgia Generale presso l'Università degli studi di Genova con una tesi su "Indicazioni e risultati della nutrizione parenterale totale in chirurgia".

Nel 1977 ha conseguito, a Roma, l'Idoneità Nazionale ad Aiuto di Chirurgia Generale.

Nel 1983 è stato nominato Aiuto di Chirurgia Generale presso la Divisione Chirurgica 9° Piano dell'Ospedale San Carlo Borromeo di Milano.

Ha conseguito nel1984 l'Idoneità Nazionale a Primario di Chirurgia Generale.

Nel 1986 è stato nominato Primario di Chirurgia Generale presso l'Ospedale Civile di Breno (BS) dove, dal 1987 al 1988 gli è stato affidato anche l'incarico di Direttore Sanitario.

Nel 1988 è stato nominato Primario della Chirurgia Generale dell'Ospedale Civile di Sondrio, ruolo che ha ricoperto fino al Settembre 2010.

Negli anni dell'attività a Sondrio ha ricoperto anche le funzioni di:

- Direttore Sanitario di Struttura dal 1995 al 1998;

- Responsabile dell'Area Oncologica dal 1997 al 2006;

- Responsabile del Dipartimento Interospedaliero per l'Area Chirurgica dal 1998 al 2010;

- Responsabile del Dipartimento Interospedaliero Provinciale Oncologico dal 2006 al 2008.

Ha fatto inoltre parte della Commissione Oncologica Regionale dal 1994 (anno della sua costituzione) al 2010, contribuendo alla creazione della R.O.L. (Rete Oncologica Lombarda).

 

Dal 1973 al 2010 ha svolto in modo continuativo una intensa attività didattica:

- dal 1973 al 1996 come docente di Chirurgia Generale e Toracica presso le Scuole per Infermieri Professionale degli Ospedali San Carlo Borromeo, Breno e Sondrio.

- dal 1966 al 2002 come docente di Chirurgia Generale presso la Scuola per il Diploma Universitario per Infermieri dell'Università degli studi di Milano e Milano Bicocca.

- dal 1992 al 2010 come Professore a Contratto presso la scuola di Specializzazione in Chirurgia Generale dell'Università degli Studi di Pavia.

 

Ha pubblicato oltre 120 lavori originali negli ambiti della tecnica e della metodologia chirurgica, nonché della valutazione e del confronto dell'esperienza clinica.

 

Nel corso della sua attività chirurgica-Ospedaliera a tempo pieno, ha eseguito come primo operatore oltre 12.000 interventi e sotto la sua direzione ne sono stati eseguiti oltre 27.000.

Dal 1991 al 2010 ha eseguito anche oltre 1900 interventi con tecnica laparoscopica e toracoscopica.

"La mia attività chirurgica è stata orientata da una visione non riduttiva ma eclettica, come deve essere, della Chirurgia Generale, spaziando quindi dalla chirurgia addominale alla toracica alla vascolare e all'endocrina con un'attenzione particolare alla chirurgia oncologica, che per essere praticata al livello che le compete presuppone una costante consuetudine con tutte le altre branche.

Questa visione della Chirurgia mi è stata trasmessa dai miei Maestri: i professori Stefano Garberini e Carlo Zucchi allievi del Prof. Fasiani per l'ambito più strettamente digestivo, e dei Prof. De Gasperis e Donatelli per la chirurgia Toracica e Vascolare ed è ben sintetizzata in un'affermazione di un grande chirurgo quale è stato Rudolf Nissen: <<Rifuggiamo dalla eccessiva specializzazione; rifuggiamo per motivi di ordine tecnico, scientifico ed umano; manteniamo una visione unitaria del malato e della malattia; non pensiamo che la coltivazione di un solo ramo ne migliori il frutto, spesso, al contrario, conduce a frutti scadenti.>>"

 

Nel 2013 la Direzione della Azienda ospedaliera della Valtellina e Valchiavenna gli ha conferito il titolo di Primario Emerito di chirurgia Generale.

 

Nel 2012 è stato iscritto nell'elenco dei Consulenti Tecnici e in quello dei Periti del Tribunale di Sondrio e lo è tuttora.